images

Il progetto prevedeva la realizzazione di una banca dati contenente i dati relativi alle diagnosi energetiche effettuate sui 144 edifici provinciali. Questa  è stata poi ampliata, mediante l’inserimento dei dati di tutti gli edifici scolastici provinciali e, affinché fosse consultabile, è stata sviluppata un’applicazione software, che consente di ricercare e raggruppare gli edifici in base alle caratteristiche simili, affinché possano effettuarsi agevolmente comparazioni tra gli edifici e desumersi la migliorabilità di alcuni stabili, supponendo mediamente applicabili i risultati di quelli oggetto di audit, la cui caratteristiche si riveleranno simili. E’ stato quindi elaborato dalla Ditta ORSA di Palermo un sistema informativo di archiviazione dei dati relativi a 4 piani di indagine e di miglioramento del patrimonio pubblico sotto il profilo energetico.

 

La piattaforma di consultazione on-line, cuore del progetto, consente alle Province proprietarie degli stabili oggetto di ricognizione di:

  • consultare le diagnosi energetiche prodotte per gli edifici campione;
  • selezionare, fra detti edifici, quelli che presentano caratteri di maggior similitudine, rispetto a un’ulteriore struttura da valutare;
  • stimare, sulla base degli edifici campione selezionati e mediante l’applicazione dei costi parametrici derivanti dallo STUDIO, la modalità d’intervento suggerita e i risultati conseguibili;
  • monitorare i consumi di propri edifici, dopo averli inseriti nel database;
  • ottenere pre-attestazioni di prestazione energetica degli stabili, sulla base dei dati disponibili o inseriti dall’utente.

La banca dati, attiva al seguente indirizzo www.portaleupi.it, permette pertanto di completare l’indagine svolta sui prefissati immobili pubblici, mediante la valutazione e il confronto delle caratteristiche peculiari degli edifici campione, al fine di parametrizzare i costi di intervento e di specificarne i modi e i risultati conseguibili in rapporto ai distintivi aspetti. Sono state predisposte linee guida rivolte alle amministrazioni provinciali per un’accurata consultazione e utilizzo della banca dati e delle applicazioni realizzate.